giovedì 9 Dicembre 2021

Dl semplificazioni: ecco le misure per far ripartire l’Italia

Ripartiamo con le opere, la semplificazione e la sburocratizzazione per dare modo al Paese di ripartire, ma senza lasciare nessuno spazio alla criminalità.

Lo ha assicurato il premier, Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa in cui ha illustrato i contenuti dell’atteso Dl semplificazioni, approvato oggi ‘salvo intese’. Una formulazione solo tecnica, ha specificato il premier, aggiungendo che il decretro sarà “presto in Gazzetta Ufficiale”.

Ecco, di seguito, la sintesi dei principali provvedimenti contenuti del Dl semplificazioni, elencati per temi.

Appalti: le misure valide fino al 31 luglio 2021

  • Lavori e cantieri più veloci: niente gara d’appalto sotto i 150 mila euro, lavori affidati direttamente alle ditte
  • Procedura senza bando di gara per lavori fino a 5 milioni di euro
  • Procedura senza bando di gara in caso di urgenze derivanti dall’emergenza Covid

Funzionari pubblici

  • Più rischi per il funzionario che tiene fermi procedimenti e opere, non per quello che li sblocca (es. danno erariale)
  • Stop alla “paura della firma”: i funzionari pubblici devono poter sbloccare lavori e opere (es. riforma abuso ufficio)

Opere e cantieri

  • Le opere urgenti vanno completate anche in caso di ricorsi e contenziosi in Tribunale
  • Una squadra di tecnici dedicata a risolvere subito gli intoppi che bloccano i cantieri
  • Nuovo fondo statale per finire i lavori

Richieste e autorizzazioni

  • La Pubblica amministrazione deve in una sola volta esporre tutte le ragioni che giustificano il non accoglimento delle richieste dei cittadini
  • Tempi compressi per le autorizzazioni rilasciate dalle Conferenze dei servizi: le amministrazioni hanno 60 giorni di tempo per le risposte
  • La burocrazia non è a carico dei cittadini: nuovi costi e pratiche burocratiche vanno bilanciate, anche con detrazioni fiscali

Edilizia

  • Demolizioni e ricostruzioni più semplici, procedure più veloci, senza maggior consumo di suolo
  • Incentivi e riduzione del contributo da pagare al Comune per interventi di rigenerazione urbana (es. interventi su aree degradate, strutture da riqualificare)

Legalità e trasparenza

  • Protocolli di legalità contro gli appetiti criminali
  • Procedure urgenti per il rilascio della certificazione antimafia attraverso la sola consultazione delle banche dati Trasparenza sui tempi della Pubblica amministrazione
  • Trasparenza per i cittadini: devono poter consultare gli atti in digitale

Digitalizzazione

  • Stop file agli sportelli, basta un’app sul cellulare per autocertificazioni, istanze, richieste e dichiarazioni agli uffici pubblici
  • Meno scartoffie e moduli richiesti ai cittadini, gli uffici pubblici lavorano in automatico, condividono le banche dati sui cittadini

Autorizzazioni ambientali, bonifiche e investimenti green

  • Dimezzamento dei tempi della Valutazione di impatto ambientale sulle opere pubbliche Sblocco degli interventi sulla rete idrica
  • Bonifiche ambientali più semplici e veloci
  • Fondi più veloci per gli interventi sul dissesto idrogeologico
  • Procedure semplici e veloci per i progetti collegati alle fonti rinnovabili

Le misure per le imprese

  • Aumenta l’importo di erogazione dei contributi alle imprese in un’unica soluzione (Nuova Sabatini)
  • Semplificazione nell’erogazione dei contributi nel settore agricolo.

(Fonte Palazzo Chigi)