lunedì 25 Gennaio 2021

Non una festa, ma il giorno dell’impegno e del ricordo
N

I ponti, lo sappiamo, evocano in ciascuno di noi l’immagine positiva di ciò che unisce due sponde opposte, qualcosa che ci permette di superare ostacoli e fratture. Quando due anni fa, come molti, ho visto le prime immagini del crollo del ponte Morandi ho capito che mi trovavo ad assistere a una tragedia che non si sarebbe dovuta ripetere mai più. Per questo la giornata di oggi, scelta per l’inaugurazione del nuovo ponte sul Polcevera progettato da Renzo Piano, deve segnare per noi un punto di ripartenza e di rinascita.

Ripartire dal grande e tenace lavoro compiuto dai molti operai, tecnici, ingegneri, architetti e amministratori. Ripartire avendo come faro la resilienza e la capacità di non arrendersi di fronte a una sciagura dimostrata da tutta la città di Genova, che ha saputo rimettersi in piedi, avendo nel cuore, come il resto del Paese, il dolore delle famiglie delle 43 vittime.

Per questo oggi, più che una festa, dobbiamo mettere al centro l’impegno. Un impegno che lega tutti coloro (governo, imprese, amministrazione pubblica, cittadini) che hanno la competenza, la capacità e la possibilità di fare in modo che tragedie come quella del ponte di Genova non si ripetano mai più.
Strumenti di controllo e di verifica della sicurezza di tutte la rete infrastrutturale sono già stati messi in campo, così come strumenti di natura amministrativa, ma questo non basta.

Il nostro impegno deve andare sempre di più nella direzione di pensare e realizzare sistemi innovativi, che possano anticipare le situazioni di rischio e pericolo potenziale. Oggi abbiamo la tecnologia e l’esperienza per poterli realizzare, guardando sia al sistema infrastrutturale che ai tanti punti di criticità nell’assetto idrogeologico di un territorio fragile come il nostro. Oggi il sistema infrastrutturale e la gestione del territorio devono essere al centro di una azione coerente e organica, che metta in campo tutta la competenza tecnologica e innovativa di cui il nostro Paese, la pubblica amministrazione, il mondo dell’impresa e quello politico è capace.

Quando sarà inaugurata una nuova opera infrastrutturale costruita a regola d’arte, che contenga già in sé gli strumenti per prevenire ed evitare rischi e pericoli per i cittadini, quello sarà un giorno di festa. Oggi, per noi, questo è il giorno dell’impegno.

Marco Simiani è responsabile Infrastrutture nella segreteria nazionale PD

Più letti

Radio Immagina – L’intervista di Giuliano Giubilei a Walter Veltroni

Ogni settimana Giuliano Giubilei intervista per Radio Immagina una personalità del mondo della politica e della società civile. Un momento di confronto per approfondire,...

Radio Immagina – Topi di campagna, topi di città. Storie di animali, natura ed ecologia quotidiana

Questa è una trasmissione per tutte le ascoltatrici e gli ascoltatori che coltivano una piantina sul davanzale, che si accorgono se sono tornati i...

Radio Immagina – La settimana scientifica. Rotocalco di ricerca, innovazione e tecnologie

La settima scientifica è una rubrica per coloro che hanno curiosità scientifiche e sono interessati a capire quanto, scoperte, conquiste scientifiche, innovazione e trasferimento...

Covid19, il vaccino a tutti i Paesi del mondo per equità e buon senso

La distribuzione del vaccino contro il COVID19 a tutti i paesi nel mondo, non è soltanto una questione di equità, ma di buon senso! In...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

Ecosistema della menzogna e crisi delle democrazie

Dovremmo essere sorpresi della sorpresa. L’assalto al Campidoglio non è il colpo di stato, è un esito di un vero colpo di stato iniziato...

Tra zolfo e inchiostro, a ciascuno il suo maestro

«Considero il potere, non già alcunché di diabolico, ma di ottuso e avversario della vera libertà dell’uomo. Sono tuttavia indotto a lottare perché, all’interno...

Una mascherina sospesa per aiutare i più poveri: l’iniziativa degli Avvocati di strada

È lo studio legale associato più grande di Italia. Con 55 sedi in diverse città del Paese e oltre 1.000 avvocati volontari, l’associazione nazionale Avvocato...

Il fenomeno No Vax figlio di un problema culturale

Il 2020 sarà ricordato come l’anno delle contraddizioni oltre che del Covid19; l’anno in cui si passava dal “chiudete tutto” all’”aprite tutto” in un...

Il fallimento del ‘modello svedese’, tormentone dei negazionisti

Per mesi i negazionisti ci hanno detto che il 'modello svedese' era la soluzione. E in effetti noi tutti lo guardavamo con un misto...