martedì 29 Settembre 2020

L’internazionale “negazionista”: migliaia di incoscienti in piazza nella Spagna flagellata dai contagi
L

Ad ognuno la sua pena. Ed ecco che a Madrid, come già successo a Roma e a Milano, migliaia di persone scendono in piazza per urlare al mondo che “il virus è tutto una montatura”, che il vero problema “sono le antenne del 5G” e che “con la scusa del Covid il governo, foraggiato da Bill Gates, vuole limitare le libertà del popolo”.

Il copione è lo stesso in Italia, in Spagna, in Francia, in Germania. Le battute sono identiche. Il film che ne scaturisce è ovunque molto triste. Soprattutto se si tiene conto che proprio a Madrid si è pagato un prezzo altissimo, sia in termini di perdite di vite umane, sia dal punto di vista degli immani sacrifici a cui i cittadini si sono sottoposti.

Le cifre dicono che nella sola capitale spagnola i contagiati ufficiali sono più di 75mila e più di 8mila i morti.

Ed oggi che la Spagna registra un incremento vertiginoso dei contagi (si viaggia a cifre giornaliere vicine a quelle delle punte più drammatiche della pandemia) vedere i vari “Pappalardo” iberici straparlare di complotti internazionali, puntando il dito contro l’uso delle mascherine, provoca un gran senso di rabbia, oltre che di indignazione.

Più letti

“Sprecare sempre meno cibo: il futuro passa da qui”. Colloquio con Andrea Segrè

Oggi si celebra la prima giornata internazionale della Consapevolezza sulle perdite e gli sprechi alimentari, istituita a fine 2019 dalle Nazioni Unite.

“Ideali e concretezza, combatteremo per una nuova politica”. La risposta di Zingaretti alle sardine

Caro Mattia,in primo luogo grazie per il tuo ennesimo contributo. Il sentimento di insoddisfazione verso la politica italiana attraversa anche tutti noi....

Perché la questione di genere deve essere centrale nel Recovery Plan

Ripresa e resilienza sono le due parole scelte per segnare la risposta europea alla crisi generata dalla pandemia ancora in corso, e...

Arriva il bonus per i pagamenti elettronici. Ecco come funziona

Da quanto tempo sentite dire che l'Italia è il Paese in Europa con il più alto tasso di evasione fiscale? Eppure nulla...

Articoli correlati

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

Impoliticamente? Moravia, trent’anni dopo

«Per conto mio, l´impegno ossia il cosiddetto engagement non è questione di necessità esterna, per cui, in determinate circostanze, lo scrittore deve cessare di...

“Il futuro dell’arte, della cultura, della società e della mia Toscana”. A colloquio con David Riondino

Le donne e gli uomini di cultura sono coloro che, forse più di altri, sono in grado di percepire lo stato di...

“Il deserto sociale dei nostri ragazzi si combatte con la cultura”. Parla il Pojana, Andrea Pennacchi

"Stasera porto Pojana alla Festa dell'unità". Così scriveva su Twitter, mentre viaggiava da Trento a Modena in questa sua "estate molto movimentata"...

“Canto i grandi per contrastare il populismo dilagante”. Intervista a Neri Marcorè

Cantante, imitatore, attore: abbiamo imparato a conoscere Neri Marcorè ed apprezzare la sua capacità di trasformista negli anni. E ora, dopo il...

Quella foto è già storia. L’Nba cambia il rapporto tra politica e sport

"Non devi mai avere paura di quello che fai se sai di essere nel giusto". Forse hanno pensato a questa potentissima frase...