giovedì 15 Aprile 2021

Salvini, c’è posta per te. Le quattro domande sulla Toscana a cui dovresti rispondere
S

Al mercato di Pontedera, ho consegnato una lettera con alcune domande precise al Senatore Salvini (senza mascherina). Gli ho chiesto di rispondermi come vuole, pubblicamente o in privato.Ecco il testo con le domande:

“On. Salvini, in questi giorni Lei gira in lungo e in largo la Toscana, vivendo da protagonista questa nostra campagna elettorale per le Regionali, ancora di più della sua candidata a Presidente Susanna Ceccardi. Non volendo pensare che il Suo sia semplice egocentrismo, ci mancherebbe, tendo allora a chiedermi cosa esattamente pensa che noi toscani dovremmo imparare da Lei, caro Onorevole, e dal modello che ha contribuito a creare e che ha incessantemente celebrato in questi anni: il cosiddetto modello lombardo. Vede, Salvini, noi qui in Toscana stiamo vivendo le nostre difficoltà vista la fase complicata, ma nonostante il dolore degli ultimi mesi è riconosciuto che la nostra sanità regionale pubblica, in cui tanto abbiamo investito e creduto, ha reagito molto meglio di altre alla pandemia. Le aggiungo, Onorevole, che la Toscana può vantare, secondo i principali indicatori, livelli tra i più alti di welfare e di servizi e una qualità della vita che non ha niente da invidiare ad altre zone d’Italia. Ecco, allora, mi chiedo: Lei e il Suo modello lombardo cosa avete da raccontarci e insegnarci, girando come trottole la nostra Regione?

Facciamo così, per semplificarLe le cose, sarò chiara con qualche domanda diretta: Suoi esponenti locali dicono che bisogna cambiare radicalmente il modello sanitario che abbiamo costruito in questi anni. Lei pensa che qui dovrebbe essere importato il modello sanitario della Lombardia, tutto privatizzazioni, maxi-ospedali e disfacimento della medicina territoriale? Abbiamo ben visto i risultati e, ci scusi, ma noi vorremmo procedere in direzione opposta.

Vorrebbe forse che qui in Toscana aspirassimo a un modello di Presidenza tipo quello di Fontana, con il suo straordinario mix di retorica sulla difesa del territorio e i soldi all’estero?

La sua candidata, Susanna Ceccardi, si è dimessa dopo solo tre anni dal ruolo di Sindaca di Cascina, una volta eletta all’Europarlamento. Ora, dopo appena un anno e guardandosi bene dal dimettersi da Parlamentare Europea, Ceccardi è di nuovo in pista per candidarsi alla Presidenza di Regione. Ci dica: ma non avete proprio nessun altro nella Lega in Toscana? E soprattutto, pur sapendo che Ceccardi non sarà mai eletta, nelle sue intenzioni per quanti mesi vorrebbe restare a fare la Presidente di Regione?

La domanda sui 49 milioni non gliela faccio, perché gliel’hanno già fatta in troppi. Magari, però, in uno dei suoi molti comizi in programma qui ci farà sapere. Che ne dice?

Cordiali saluti,

Alessandra Nardini – Consigliera Regionale e Capolista del PD in provincia di Pisa alle prossime Elezioni Regionali”.

Più letti

La sfida del fotovoltaico sostenibile, con Nicola Baggio e Chiara Braga

Parliamo di energie rinnovabili e di fotovoltaico, cercando di capire in che modo, utilizzando fonti rinnovabili, in alcuni casi si riesca ad avere anche...

Il nuovo piano Biden e la rivoluzione della global minimum tax, con Antonio Di Bella e Paolo Guerrieri

'Il nuovo piano Biden e la rivoluzione della global minimum tax', con Antonio Di Bella, corrispondente Rai da New York, e Paolo Guerrieri, Economista...

Le sfide del nuovo Pd. Ora di punta con Gianni Cuperlo

Notizie, approfondimenti, contributi sull'attualità politica e non solo. In studio Gianni Cuperlo, presidente della Fondazione Costituente del Partito Democratico. Conduce Cristiano Bucchi Per iscriversi al corso...

Ancora Minneapolis, un anno dopo. Dialogo con Marilisa Palumbo

Un anno dopo l'omicidio di George Floyd, la metropoli del Minnesota è ancora l'epicentro della violenza settaria della polizia americana. Ne parliamo con Marilisa Palumbo,...

Articoli correlati

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

L’incredibile viaggio della casa di Rosa Parks

  Una storia che ha dell'incredibile, che parte dall'America segregazionista degli anni '50 per arrivare qualche mese fa in Italia, e in particolare a Napoli. Protagonisti...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Questa settimana in replica...

Cultura, turismo e tradizione: é la via del vino – Intervista a Dario Stefàno

Un vademecum su tutto quello che c’è da sapere sulla storia del vino, le potenzialità dell'enoturismo e il significato identitario che appartiene alla "bevanda...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Questa settimana in replica...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Si comincia con L’Intervista, di...