martedì 20 Ottobre 2020

#inToscanaunvisivole, su Twitter parte l’onda anti leghista
#

A due giorni dal voto per le regionali, con l’attenzione che cresce in particolare per l’esito della consultazione in Toscana, da twitter parte una scintilla diventata in breve una fiamma. È successo con  l’hashtag #inToscanaunvisivole, rivolto alla Lega e alla destra, che in pochissimo tempo ha scalato la classifica dei trending topic fino ad attestarsi (per ora) secondo in classifica, dietro solo al popolarissimo hashtag con la data del giorno.

Oltre quattromila in poche ore i cinguettii che hanno fatto salire l’hashtag, dando modo a moltissimi utenti del social network di dire la propria sulle elezioni di domenica, come spesso accade su twitter anche con un tocco di ironia. Fra questi l’account che dà voce all’orso M49, che ha cinguettato: “Gli orsi si uniscono alla lotta per difendere la Toscana dai leghisti Orso libero capitone in gabbia. #inToscanaunvisivole”.

Ma non mancano le riflessioni serie, come Alessandro che scrive: “Nelle basi del DNA della Toscana ci sono integrazione e accoglienza, antirazzismo, efficienza del sistema sanitario, alta qualità dei servizi educativi per l’infanzia. Queste basi sono da sempre ben combinate in una catena armonica. Non distruggiamola”.

Il merito dello slogan è dell’account @6000sardine, che lo ha lanciato con una card nella giornata ieri. E di questa mattina invece il rilancio con l’utilizzo dell’hashtag, che è molto piaciuto alla ‘twitter-sfera’ fino a diventare in pochissimo tempo uno dei più popolari.

Insomma si scaldano le ultime ore di una campagna elettorale che si è fatta via via più tesa, con il popolo della sinistra che dimostra di avvertire come fondamentale il voto toscano di domenica e che nelle piazze, con le ultime iniziative prima del silenzio elettorale, e sui social network, chiama a raccolta l’orgoglio alzando delle ideali barricate contro l’ipotesi di una vittoria della destra.

Più letti

Attilio Fontana, il ‘front office’ della Lega in Lombardia

È così che Nino Caianiello, chiama Attilio Fontana: il front office, un politico che mette la faccia su decisioni di altri. Una...

Manovra espansiva da 39 miliardi: l’Italia torna protagonista

La manovra finanziaria per il 2021 vale 39 miliardi. È una manovra espansiva, che si aggiunge a quelle varate nei mesi scorsi,...

Dalla destre solo menzogne e fake news: difendiamo la legge contro l’omotransfobia e la misoginia

Sabato scorso, esattamente mentre le sessanta piazze #DALLAPARTEDEIDIRITTI in tutta Italia si riempivano per sostenere la legge contro l’omotransfobia e la misoginia...

L’Italia e il Covid, tutte le misure del nuovo dpcm

La stretta è arrivata, anche se meno forte di quanto si era ipotizzato alla vigilia. E come era forse inevitabile, il nuovo...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

Attacchi hacker in politica, una guerra sotterranea fatta di bot e intelligenze artificiali

Il primo attacco hacker di stampo politico della storia si verificò in Estonia nel 2007. La mela della discordia fu il Soldato...

La conferenza stampa di Conte e quell’orologio che non segna le 21.30… ed è subito complotto

I contagi aumentano, così come le preoccupazioni. I numeri ogni giorno fanno più paura e l'incubo di un possibile secondo lockdown turba...

Impoliticamente? Moravia, trent’anni dopo

«Per conto mio, l´impegno ossia il cosiddetto engagement non è questione di necessità esterna, per cui, in determinate circostanze, lo scrittore deve cessare di...

“Il futuro dell’arte, della cultura, della società e della mia Toscana”. A colloquio con David Riondino

Le donne e gli uomini di cultura sono coloro che, forse più di altri, sono in grado di percepire lo stato di...

“Il deserto sociale dei nostri ragazzi si combatte con la cultura”. Parla il Pojana, Andrea Pennacchi

"Stasera porto Pojana alla Festa dell'unità". Così scriveva su Twitter, mentre viaggiava da Trento a Modena in questa sua "estate molto movimentata"...