venerdì 14 Maggio 2021

Usa 2020, è il giorno dell’attesa e della speranza
U

Sul filo del rasoio. Si contano i voti e si aspettano i risultati della sfida più importante degli ultimi anni. Tutto il mondo è con il fiato sospeso perché le elezioni americane, in qualche modo, riguardano tutti. E un clima di incertezza non fa bene a nessuno. Non fa bene ai mercati (che infatti sono molto cauti) ma non fa bene neanche alla stabilità del Paese.

Non ci resta che aspettare e vedere se la storia americana virerà verso i democratici o se continuerà sulla strada dei repubblicani di Trump. Per avere un risultato certo, forse dovremo aspettare molto. Come ha ricordato il responsabile Esteri del Pd, Emanuele Fiano ad Agora’, su Rai3: “Il risultato si farà aspettare per molti giorni. Bisogna rispettare la democrazia americana e le scelte dei cittadini americani”, ha aggiunto.

Chi è il candidato democratico?

Avvocato, 78 anni da compiere il prossimo 20 novembre, nato in Pennsylvania e di origini irlandesi. A lui sono affidate le speranze di riscatto di chi, quattro anni fa, aveva scommesso tutto su Hillary Clinton. Un profilo moderato, nessuna frenesia di vittoria, nessun lampo agguerrito: il suo soprannome è ‘Sleepy Joe’. Per alcuni ha un profilo molto debole ma probabilmente è solo rassicurante.

Già vicepresidente di Barack Obama fu, nel 1972, il più giovane senatore eletto nel Paese.

La sua vita privata è stata segnata da dolori impronunciabili: proprio quando venne nominato senatore per la prima volta perse la prima moglie e la figlia neonata in un incidente stradale, nel 2016 venne a mancare suo figlio Beau (lutto che lo indusse a rinunciare alla corsa presidenziale di quattro anni fa).

Se diventasse lui presidente, vorrebbe ripartire dall’Obamacare, promuovere controlli stringenti sulle armi per quanto riguarda la sicurezza e ‘benedire’ l’immigrazione come caposaldo della cultura a stelle e strisce, abolendo anche il Travel ban. Insomma, quanto basta per farlo bollare come ‘socialista’ dall’avversario Trump. “Non c’è una singola sillaba che io abbia mai pronunciato che possa portarvi a credere che io sia socialista o comunista”. Il che è un’evidente rassicurazione anche per quello che potrebbe essere il cuore del suo elettorato: la classe media americana. Se Biden venisse eletto, la sua vice sarebbe Kamala Harris, una donna che può fare davvero la differenza.

Più letti

Ceramica, un’eccellenza italiana da difendere

E' una delle eccellenze italiane che il mondo ci riconosce. Parliamo di botteghe, di arte, di innovazione, creatività e mercato. Parliamo in poche parole...

Accade in città. Con Francesco Boccia

Il punto sul voto amministrativo di ottobre nelle città con il responsabile Enti locali del Pd, Francesco Boccia. Conduce Cristiano Bucchi

Covid-19, tra mito e realtà. Parla Aldo Morrone

A Ora di Punta parliamo del volume di Aldo Morrone 'Covid-19, tra miti e realtà. Lui e ombre della pandemia che ha travolto il...

Un giusto indennizzo per le vittime di terrorismo. Parla Andrea De Maria

In questa puntata di Contemporanea ci occupiamo di un tema che, al solo evocarlo, provoca emozione in ciascuno di noi. Stiamo parlando del terrorismo, da...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Si comincia con L’Intervista, di...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Si comincia con L’Intervista, di...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Si comincia con L’Intervista, di...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Si comincia con L’Intervista,...

L’incredibile viaggio della casa di Rosa Parks

  Una storia che ha dell'incredibile, che parte dall'America segregazionista degli anni '50 per arrivare qualche mese fa in Italia, e in particolare a Napoli. Protagonisti...