venerdì 22 Gennaio 2021

In Italia ci apprestiamo a chiudere definitivamente la pagina del nucleare
I

Con la ripartizione dei fondi del 2018 e del 2019 il Governo ha colmato un ritardo in un campo delicatissimo come quello delle compensazioni ai Comuni che ospitavano centrali nucleari e hanno tutt’ora sul loro territorio depositi temporanei di materiali radioattivi.
Un decreto approvato in sede Cipe e predisposto dal Ministero dell’Ambiente dopo un complesso lavoro per il quale ringrazio gli uffici del Gabinetto e delle direzioni competenti.
Abbiamo lavorato per sbloccare le risorse e, grazie al dialogo avviato con i territori, confido anche che si siano poste le basi per comporre controversie e contenziosi sorti in tema di compensazioni.
Resta naturalmente in campo il tema chiave della individuazione del sito per il deposito unico nazionale previsto dalla normativa italiana ed europea.
Credo sia una sfida non più rimandabile. Una sfida di trasparenza di cui questo governo, dopo troppi anni, si farà carico. Non esito a definire storico l’ormai prossimo avvio della procedura di pubblicazione delle possibili aree che potrebbero ospitare il sito unico.
La discussione che ne seguirà sarà profonda ma pubblica e servirà come base per assumere in piena trasparenza le scelte future. Questo governo aprirà senza reticenze le carte alla consultazione pubblica come non si è mai fatto e come l’Unione Europea, sulla base di indirizzi condivisi a livello comunitario, chiede da anni.
—-
Roberto Morassut è Deputato del Partito Democratico e Sottosegretario all’Ambiente

Più letti

Cent’anni fa nasceva il Pci. Fondatore della Repubblica

Siamo a cent’anni dalla fondazione del Pci. Nel 1921 iniziò una lunga storia che attraversò il ‘900, con i suoi picchi e le sue...

I cento, resistenti, anni di Marisa Rodano. L’intervista a Radio Immagina (AUDIO)

“Ricca, piena di cose e molto varia”. Così ha descritto la sua vita, e come darle torto? Marisa Rodano oggi, 21 gennaio 2021, compie...

Buon compleanno Marisa, 100 anni dedicati alle donne

Buon compleanno Marisa, esistono date che hanno segnato grandi inizi nella storia del nostro Paese. Date che nutrono il nostro pensiero, il nostro sentire, che...

21 gennaio 1921-2021. Le lezioni della storia della Sinistra

“L’illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari" - Antonio Gramsci, L'Ordine Nuovo, 11 marzo 1921,...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

Ecosistema della menzogna e crisi delle democrazie

Dovremmo essere sorpresi della sorpresa. L’assalto al Campidoglio non è il colpo di stato, è un esito di un vero colpo di stato iniziato...

Tra zolfo e inchiostro, a ciascuno il suo maestro

«Considero il potere, non già alcunché di diabolico, ma di ottuso e avversario della vera libertà dell’uomo. Sono tuttavia indotto a lottare perché, all’interno...

Una mascherina sospesa per aiutare i più poveri: l’iniziativa degli Avvocati di strada

È lo studio legale associato più grande di Italia. Con 55 sedi in diverse città del Paese e oltre 1.000 avvocati volontari, l’associazione nazionale Avvocato...

Il fenomeno No Vax figlio di un problema culturale

Il 2020 sarà ricordato come l’anno delle contraddizioni oltre che del Covid19; l’anno in cui si passava dal “chiudete tutto” all’”aprite tutto” in un...

Il fallimento del ‘modello svedese’, tormentone dei negazionisti

Per mesi i negazionisti ci hanno detto che il 'modello svedese' era la soluzione. E in effetti noi tutti lo guardavamo con un misto...