domenica 1 Agosto 2021

Alitalia, subito una cabina di regia per risolvere la crisi

La manifestazione nazionale sulla crisi del trasporto aereo a Roma che si è svolta questa mattina, sostenuta anche dal PD, ha denunciato la situazione drammatica per i lavoratori e per la mancata attuazione di un piano industriale che risolva finalmente questa crisi aperta ormai da troppo tempo.

Proponiamo di creare sin da subito una cabina di regia che coinvolga il MISE, il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Ministero dello sviluppo Economico e il Ministero del Lavoro e i rappresentanti sindacali per affrontare in modo organico la questione irrisolta della crisi del trasporto aereo. Crisi che ha ormai coinvolto più compagnie aeree in Europa e che ha compromesso nella crisi stessa anche gli aeroporti, le aziende di handling, i catering, il mondo della logistica e tutto l’intero indotto del trasporto.

Il rischio non è solo la drammatica perdita di migliaia di posti di lavoro, ma anche la tenuta dell’intero sistema dei trasporti e dei servizi alla comunità. La pandemia ha aggravato il sistema del trasporto aereo e solo un approccio nuovo, convinto ed europeista potrà salvare l’intero comparto, creando sinergie tra i Paesi che trovino soluzioni non solo di carattere economico su piani industriali ben definiti, ma che siano inseriti nella nuova mission di sostenibilità ambientale delle politiche Europee. È questo un settore cruciale su cui bisognerà cimentarsi con politiche innovative che diano risposte sia in termini di servizi che di sviluppo sostenibile.

Il PD c’è, a sostegno dei lavoratori e del futuro del trasporto aereo italiano. Il nuovo Governo deve reagire alla nostra proposta di Cabina di regia, in tempi brevi, prima che la situazione diventi ancora più dolorosa. Cabina di regia che indichi una governance complessiva, capace di rendere più efficienti i processi produttivi, trasformare le attività di manutenzione in una nuova opportunità industriale sostenendo processi di internalizzazione e valorizzando la formazione specialistica. Bisogna lavorare sul rilancio dei nuovi comparti dell’azienda, come il trasporto merci, rinegoziare le alleanze strategiche per sostenere lo sviluppo dei collegamenti internazionali e una nuova organizzazione ottimizzata degli slot aereoportuali. Pensare alla nostra compagnia aerea in un contesto intermodale, i cui i diversi tipi di mobilità ed infrastrutture siano progettate, gestite e usate come un sistema integrato.

La Cabina di Regia che il PD propone di costituire deve condurre le proposte a realtà, perché le risorse pubbliche devono produrre benefici sull’indotto e sulla più ampia parte della comunità nazionale, ripensando alla compagnia di bandiera come ad un patrimonio nazionale da valorizzare e rendere competitivo. La compagnia di bandiera che si collochi nel più ampio e ambizioso progetto di sviluppo di trasporto aereo Europeo.