giovedì 17 Giugno 2021

Le note dei sogni

Da sempre l’uomo è affascinato ed intimorito allo stesso tempo dal propri sogni che sembrano provenire da un altro mondo, intimo, segreto, misterioso.
Il sogno dice Freud è la “strada maestra che conduce all’inconscio”.Non c’è luogo dell’arte dove il sogno, la sua potenza dirompente, non si stato celebrato: dai sovrani delle fate, Oberon e Titania del Sogno di mezzanotte di Shakespeare, ai pittori surrealisti, che alla rappresentazione della realtà, sostituiscono quella del sogno, o ai sogni chiusi in fondo al cuore di una Cenerentola freudiana, fino alla musica tutta che riesce ad appropriarsene e nel paradosso che produce far sognare, spesso, chi l’ascolta.

Musiche:
Sweet Dreams – Eurythmics
Dream Baby Dream – Suicide
Dream – Fleetwood Mac
Sonho Meu – Maria Bethânia c/ Gal Costa

Musica incidentale:
Dream a Little Dream of Me – The Mamas & The Papas
A Dream is a Wish Your Heart Makes (piano version)

A cura di Sara Guabello e Roberto Soriani