lunedì 18 Ottobre 2021

Angela Merkel: la storia, la leadership, l’eredità politica

</p> <div>Angela Merkel: la storia, la leadership e l'eredità politica</div> <p>(di Radio Immagina)

Se c’è un nome che più di tutti gli altri ha condizionato, sia a livello materiale sia a livello di immaginario collettivo, la politica europea e mondiale negli ultimi vent’anni, quel nome è sicuramente quello di Angela Merkel, la Cancelliera per antonomasia. Per anni è stata considerata, a ragione, la donna più influente d’Europa, la donna che ha trasformato la Germania nel Paese più potente d’Europa.

La sua storia è nota e al tempo stesso misteriosa. E’ la storia di una scienziata figlia di un pastore protestante e figlia della DDR che nel giro di pochi anni detronizza Helmut Kohl e si prende il partito e poi il governo, per non lasciarlo più. Dominatrice incontrastata della politica tedesca dal 2005 ad oggi, Angela Merkel è arrivata al capolinea della sua avventura alla guida della locomotiva d’Europa.

Ed è ovviamente tempo di bilanci. Cosa è stata Angela Merkel per la Germania e l’Europa, come si può giudicare la sua attività, quale eredità lascia? Ne parliamo oggi con Tonia Mastrobuoni, corrispondente del quotidiano la Repubblica da Berlino, che ha appena scritto un libro dal titolo “L’inattesa: Angela Merkel. Una biografia politica”, edito da Mondadori.

A cura di Stefano Cagelli