lunedì 6 Dicembre 2021

Il futuro del pianeta passa da Glasgow

Duecento paesi, più di 100 capi di Stato e di governo, oltre 30.000 delegati. Domenica con COP26 sono iniziate due settimane di intensi negoziati sul clima. Nei primi giorni la conferenza ha già fatto segnare due successi: 114 paesi (Brasile incluso) si sono impegnati a fermare la deforestazione, e 105 paesi ad abbattere le emissioni di metano, entro il 2030.

Ma restano aperti ancora molti punti.

Ne parliamo con Emanuele Bompan, giornalista ambientale, collaboratore di diverse testate, direttore di Materia Rinnovabile e autore del libro “Che cos’è l’economia circolare”.

A cura di Stefano Cagelli