giovedì 9 Dicembre 2021

La rivoluzione culturale parte (anche) dai libri di testo

La mamma stira, lava i piatti, spazza a terra e prepara la torta; il papà lava la macchina, guida e legge il giornale in poltrona. Vi è mai capitato di aiutare i vostri figli nei compiti e di imbattervi in frasi di questo tipo? Nella scuola italiana non è poi così difficile.

Spuntano a decine, ogni mese, gli stereotipi di genere nei libri di testo dedicati ai bambini delle scuole dell’infanzia, elementari o medie.

Se da un lato queste frasi hanno il compito di insegnare correttamente le regole grammaticali della nostra lingua, dall’altro influenzano, e non poco, il modo di pensare dei più piccoli e delle più piccole, contribuendo a cristallizzare ruoli rigidi da cui si fa fatica a emanciparsi.

Per questo un gruppo di insegnanti ha deciso di cambiare le cose: hanno creato un gruppo Facebook che si chiama ‘Indici paritari’ e si battono per cambiare i libri di testo. Ne abbiamo parlato con Filomena Taverniti, docente di lettere della scuola secondaria.