lunedì 6 Dicembre 2021

L’applauso irrituale e i superoi della musica classica

Qualche giorno fa, all’Accademia di Santa Cecilia il pubblico ha infranto i codici del “bon ton”
concertistico applaudendo il giovane vincitore del premio Paganini, Giuseppe Gibboni, alla fine del primo movimento del concerto per violino di Tchaikovskj. Solo un gesto liberatorio, o davvero il segnale di un rinnovamento della proposta musicale, e anche del pubblico a cui si rivolge?

Lo abbiamo chiesto a Stefano Catucci, filosofo, docente di estetica, storico presentatore dei Concerti del Quirinale su Radio3 Rai.

L’appuntamento culturale di Radio Immagina a cura di Sara Guabello e Roberto Soriani.
Musica, libri, spettacolo e non solo