lunedì 28 Novembre 2022

Non giriamoci dall’altra parte. Roberta Pinotti per le #DonneAfghaneLibere

</p> <div>Non giriamoci dall'altra parte. Roberta Pinotti per le #DonneAfghaneLibere</div> <p>(di Radio Immagina)

“Non possiamo immaginare che il dramma afghano si compia nella nostra totale inadempienza e silenzio. Quindi con tutto il rispetto di quanto gli Stati, l’Europa e l’ONU stanno facendo per contrastare la pandemia, non possiamo dimenticarci e ignorare le crisi umanitarie. Soprattutto in un Paese in cui l’Occidente aveva promesso di portare diritti e democrazia. Tutti coloro che avevano creduto in noi si chiedono dove siamo. Se la comunita’ internazionale vuole essere ascoltata e rispettata, non puo’ girarsi dall’altra parte”.

Roberta Pinotti, presidente della Commissione Difesa del Senato, parla della situazione in Afghanistan e della staffetta #donneafghanelibere delle parlamentari per tenere alta l’attenzione sui diritti delle donne a rischio e sulla crisi umanitaria afghana.

“C’e’ un lavoro molto importante – ha aggiunto – che sta facendo il nostro Ministero degli esteri, c’e’ anche l’ipotesi di indicare una rappresentanza diplomatica europea per l’Afghanistan, per aiutare anche chi ha collaborato con l’Occidente in questi anni e ancora rischia la propria vita. Da questo punto di vista la Farnesina con la nostra Viceministro Marina Sereni sta lavorando per un coordinamento di tutte le associazioni ancora presenti in Afghanistan e la possibilità’ concreta di far arrivare degli aiuti passa proprio attraverso l’interlocuzione con queste associazioni”.