giovedì 6 Ottobre 2022

Russia-Ucraina, guerra di strategia e comunicazione

Nei giorni scorsi abbiamo parlato di uno spiraglio di pace che si allargava sempre di più. Le iniziative europee, le aperture di Putin e Lavrov, l’annunciato ritiro di parte dei 150mila soldati russi ammassati al confine con l’Ucraina lasciavano pensare ad una rapida de-escalation.Ma nelle ultime ore l’entusiasmo sembra essersi congelato.

Ne parliamo con Francesco Battistini, inviato del Corriere della Sera a Kiev.