mercoledì 5 Ottobre 2022

Non ci arrendiamo. Dalle piazze al Parlamento. Con Alessandro Zan

“Vogliamo che l’applauso che tutti noi ricordiamo nel Parlamento italiano, dopo la ‘tagliola’ in Senato lo scorso ottobre 2021, in merito al percorso dei diritti civili, non sia l’ultima scena del percorso del Ddl contro i crimini d’odio. Quell’ esultazione violenta e sproporzionata – sgangherata come l’ha definita il segretario PD Enrico Letta – fu la dimostrazione plastica della malafede di molti senatori che non erano minimamente interessati a portare a casa la legge e a trovare una mediazione. Ora però io confido che una parte di chi si espresse in quel voto segreto possa rivedere la propria posizione e cercare un punto di mediazione, senza stravolgere il testo. Abbiamo voluto cinque appuntamenti a Milano, Firenze, Palermo, Taranto, Padova per parlare con chi in tutta Italia conosce le reali dimensioni del problema. Ripartiamo da qui, primo appuntamento sabato 12 marzo alle 15″.

 

A cura di Maddalena Carlino