giovedì 6 Ottobre 2022

Per chi suona la campanella: è l’ora dello Ius scholae

Una corsa contro il tempo per l’approvazione di una norma che questo Paese aspetta da tempo, la riforma della cittadinanza che attraverso la cosiddetta Ius Scholae garantisca ai minori arrivati in Italia prima dei 12 anni e che abbiano completato un ciclo scolastico di 5 anni il diritto ad ottenere la cittadinanza italiana.

A che punto siamo, e se finalmente questa volta sarà quella giusta, lo chiediamo a Matteo Mauri, deputato in Commissione affari costituzionali e responsabile cittadinanza e immigrazione del Partito democratico.