lunedì 28 Novembre 2022

Carcere, sistema penitenziario ed esecuzione della pena. Quale riforma?

Dopo la prima agorà tematica di Torino sul carcere, dedicata all’ascolto e al confronto con i Garanti delle persone private della libertà, i rappresentanti delle associazioni per la tutela dei diritti umani e del volontariato penitenziario, operatori di giustizia e amministratori locali, una nuova agorà dedicata nello specifico alla riforma dell’ordinamento penitenziario che pensiamo e vogliamo debba ripartire.

Molte proposte, idee e riflessioni negli ultimi anni hanno certamente arricchito il dibattito sul tema. La riforma del processo penale approvata in questa legislatura ha correttamente iniziato a potenziare un sistema di pene alternative al carcere che vanno nella giusta direzione, nella concezione del carcere come extrema ratio e della pena non come mera afflizione ma come percorso di reinserimento sociale e riparazione. Su questa strada c’è molto da fare non solo dal punto di vista culturale.

Sono numerose e puntuali le proposte di innovazione ad oggi sul tavolo che partono ad esempio dai 18 tavoli degli Stati generali dell’esecuzione penale voluti dall’allora Ministro Orlando, per continuare con gli incontri che si sono succeduti e con le proposte avanzate nel dibattito parlamentare anche nel difficile periodo della pandemia, fino ai contenuti e alle indicazioni presenti nella relazione della Commissione ministeriale voluta dalla Ministra Cartabia per l’innovazione del sistema penitenziario presieduta da Marco Ruotolo.

Dell’individuazione di questi interventi, con l’obiettivo di introdurre misure innovative che incidano concretamente sulla piena attuazione della funzione rieducativa del carcere e sul miglioramento delle condizioni di vitae di lavoro di detenuti e operatori, includendo il tema della custodia cautelare, si discuterà nella seconda agorà sul carcere.

Le Agorà Democratiche ambiscono a essere uno dei più grandi esperimenti di democrazia partecipativa del Paese. Il modello delle Agorà Democratiche integra la dimensione fisica con quella digitale: dagli incontri tra persone emergeranno proposte concrete da discutere poi online sulla piattaforma.