sabato 1 Ottobre 2022

Sport e cultura del movimento. Il programma del Pd. Intervista a Mauro Berruto

Sport e cultura del movimento. Il programma del Pd. Intervista a Mauro Berruto(di Radio Immagina)
“Siamo di fronte a una campagna elettorale dove da un lato si sparano ipotesi nei fatti irrealizzabili, insomma, per dirla con Mel Brooks, Balle Spaziali, a cui si contrappongono proposte concrete, sostenibili e realizzabili. Tra queste ultime, quelle sullo sport del Partito democratico si muovono intorno a cinque linee strategiche incrociando diritti, salute, scuola, economia, città e paesaggio. Ricordo che eravamo arrivati a un passo, mancava solamente la quarta lettura alla Camera, dall’ingresso dello sport in Costituzione. Lo scioglimento delle Camere lo ha impedito e tutti sappiamo di chi è la responsabilità politica, ma torneremo alla carica per sancire la specifica definizione di un diritto – quello allo sport – per tutte e per tutti. Un diritto che significa concretamente educazione, inclusione, benessere psicofisico. Come spiega il programma del Partito democratico, occorre un cambio di paradigma: devono essere le politiche pubbliche a prendere in carico lo sport italiano”. Così nel corso dell’intervista Mauro Berruto, responsabile politiche sportive nella segretaria del Partito democratico e capolista alla Camera nel collegio plurinominale di Torino.