venerdì 2 Dicembre 2022

Interpretiamo lo spirito del tempo, ritroviamo riconoscibilità. I nomi dopo. Intervista a Gianni Cuperlo

Interpretiamo lo spirito del tempo, ritroviamo riconoscibilità. I nomi dopo. Intervista a Gianni Cuperlo(di Radio Immagina)
“Quale è e quale deve essere l’identità del Pd? Cosa vogliamo essere e chi vogliamo rappresentare? Un dibattito profondo sulla nostra identità è stato molte volte evocato e, sempre, rinviato. Oggi siamo a un bivio. Smettiamola con il giochino ‘stiamo con questo o con quello, con Conte o con Calenda’, perché prima si deve partire dalle fondamenta, da noi e da tutti coloro che guardano, magari anche con critiche fondate, al Pd. Un partito deve essere all’altezza delle vittorie ma deve essere anche all’altezza delle sconfitte. Lo deve, dopo questa solenne sconfitta, alla sua comunità, a coloro che si sono mobilitati in una campagna elettorale difficilissima”. Questo un passaggio dell’intervista a Gianni Cuperlo presidente della Fondazione Costituente del Partito democratico e deputato eletto alla Camera nella circoscrizione Lombardia 1 nella lista Pd.