venerdì 2 Dicembre 2022

Essenziali costituente e apertura del Pd, poi la scelta di chi meglio la può interpretare. Intervista a Mauro Berruto

Essenziali costituente e apertura del Pd, poi la scelta di chi meglio la può interpretare. Intervista a Mauro Berruto(di Radio Immagina)
“A fare la differenza sarà il percorso costituente del Partito democratico. Una fase necessaria e fondamentale che, fortunatamente, non è stata compressa. La decisione dell’assemblea nazionale è un buon punto di equilibrio. L’apertura dei democratici verso il mondo che è fuori da noi non è più rinviabile. E sarà la chiave di volta, se sarà un’apertura reale, anche per il superamento delle correnti. Dopo la sconfitta del 25 settembre superare l’attuale forma partito è un imperativo. E’ cambiato il mondo, la pandemia, la guerra, la crisi energetica, l’aumento delle disuguaglianze – che questa legge di bilancio del governo Meloni acuirà – dobbiamo cambiare anche noi e il nostro modo di vivere il partito. Dopo, al termine di questo percorso di rifondazione del Pd, ci confronteremo sulla leadership, sulle personalità che meglio potranno interpretare questo profondo cambiamento di cui abbiamo bisogno. Farlo prima, farlo oggi, sarebbe un errore”. Così nel corso dell’intervista Mauro Berruto, deputato e responsabile sport nella segreteria del Partito democratico.