lunedì 6 Febbraio 2023

Mirabelli: “La relazione di Nordio è burocratica e insufficiente. Intercettazioni vanno usate per reati corruttivi”

“Quella di Nordio è stata una relazione burocratica totalmente insufficiente, è mancata la parte più importante che riguarda la necessità di applicare la riforma Cartabia con i decreti attuativi. Intercettazioni? Siamo nel campo di una maggioranza schizofrenica, che da un lato introduce nuove reati come quelli sui Rave o per gli scontri tra tifosi, dall’altra continua ad allentare le maglie sulla corruzione, togliendo reati contro la Pa dal novero di quelli ostativi e consegnando l’80 per cento degli appalti all’affido diretto. Continuano a confondere la restrizione dell’utilizzo pubblico delle intercettazioni, che è giusta e che si può ancora migliorare, con la restrizione della possibilità di utilizzare le intercettazioni per reati corruttivi. Qui sta la preoccupazione maggiore di chi combatte le mafie: la corruzione è lo strumento fondamentale per le mafie di agire e penetrare l’economia legale”. Ai nostri microfoni Franco Mirabelli commenta la relazione sull’amministrazione della giustizia presentata dal ministro Nordio.