domenica 24 Ottobre 2021

Il buon pastore: Antonio, le capre e il sentiero degli Dei
I

I bambini lo chiamano il buon pastore. Sorriso largo, parlantina sciolta e un amore spassionato per le capre. Antonio Milo, 32 anni, pascola circa 100 capre lungo un sentiero a strapiombo su una delle coste più belle d’Italia e nel mondo, il Sentiero degli Dei, un percorso di trekking di circa 3 ore di cammino che collega Agerola con Positano, in Costiera Amalfitana.

Un mestiere che ha ereditato dal padre e che vive con orgoglio. Antonio è uno degli ultimi pastori di questa zona. Nel casale che ha ristrutturato, un rifugio in pietra, Antonio offre pane, formaggio, vino, mostra gli antichi arnesi e i segni di una cultura che sta scomparendo, perchè, dice, il nostro passato è il nostro futuro.

Tra una tamurriata e il suono di un campanaccio, lo sguardo si perde verso il mare. Qui tra passato e futuro il sentiero degli Dei, con la sua struggente bellezza, è alla portata di tutti e regala emozioni senza tempo. Anche grazie ad Antonio, il buon pastore.

 


Più letti

spot_img

Articoli correlati

Magazine

spot_img