mercoledì 14 Aprile 2021

Il tempo delle proposte concrete e della solidarietà vera
I

Il grande allenatore e dirigente sportivo Julio Velasco, ora direttore tecnico del settore giovanile della Federazione Italiana Pallavolo, ha accettato il nostro invito e ci ha mandato un video in cui immagina l’Italia di domani. Ecco cosa ha detto

“Mi piacerebbe immaginare che questi meccanismi di solidarietà, questa capacità di soffrire ma non di subire, ci facciano riflettere e ci facciano cambiare.

Però non posso non immaginare altri scenari, in cui i più deboli sono purtroppo anche i più scoperti. Mi immagino uno scenario in cui i lupi scenderanno dalla montagna con la bava alla bocca, purtroppo già si vede.

Purtroppo la sensazione di ingiustizia, di paura verso il futuro, io la sto percependo. Dobbiamo riuscire a trasformare quanto di buono visto in questo periodo in fatti concreti. Come ci immaginiamo nel dopo? Come faremo sentire la nostra solidarietà?

Serve che ognuno di noi faccia proposte, si impegni. Purtroppo molti dei nostri vecchi ci stanno lasciando. Dico purtroppo anche perché avrebbero molto da insegnarci sulla ricostruzione, perché l’hanno vissuta.

E’ giusto che ognuno abbia le proprie idee, però ci vogliono fatti, proposte e solidarietà concreta. E la lotta tra persone che proveranno a fare il meglio per gli altri e chi invece baderà solo agli interessi personali, quella lotta ci sarà. Speriamo di riuscire a vivere in un Paese migliore quando tutto questa sarà passato”.

Più letti

Calo delle nascite, ipoteca sul futuro. Con Elena Carnevali, Massimo Livi Bacci e Giorgia Serughetti

Il dodicesimo anno consecutivo di calo delle nascite, con accanto un dato che si è manifestato, in tutta la sua crudezza, per la prima...

Gagarin, sessant’anni dopo. Con Francesco Rea e Roberto Vittori

Sessant'anni fa per la prima volta l'uomo andava nello spazio. Era l'astronauta russo Yuri Gagarin.Ne parliamo a Contemporanea con l'astronauta Roberto Vittori e con il...

La ricostruzione dell’Aquila, un percorso da valorizzare assieme agli altri

Il 6 aprile scorso è stato celebrato il dodicesimo anniversario dal terremoto che ha devastato L’Aquila e molti borghi abruzzesi, causando oltre 300 vittime....

Si scrive vaccino, si legge geopolitica

Siamo ad un anno preciso dal primo lockdown in Italia per via dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. Le nostre vite sono state stravolte in...

Articoli correlati

1 COMMENTO

  1. Viva Julio, io sonno una goccia dell’oceano ma, come dice lei, senza le gocce l’oceano non esiste. Grazie per le sue bellissime parole.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Questa settimana in replica...

Cultura, turismo e tradizione: é la via del vino – Intervista a Dario Stefàno

Un vademecum su tutto quello che c’è da sapere sulla storia del vino, le potenzialità dell'enoturismo e il significato identitario che appartiene alla "bevanda...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Questa settimana in replica...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Si comincia con L’Intervista, di...

‘Arte, memoria, melodie silenziose: piantare il futuro’. Intervista a Paolo Fresu

È uno dei nostri musicisti più talentuosi ed autorevoli, ma è anche un artista, e un uomo, di grande sensibilità civile. La scorsa settimana...