martedì 26 Gennaio 2021

Adesso dobbiamo dare forma alla nostra comunità digitale
A

Questa situazione ci impone, anche in futuro di vivere contatti e relazioni in modo diverso. Molto diverso, e per diverso tempo.

Pensiamo ai primi mesi, al primo periodo della “riapertura”. Quando potremo di nuovo stringere la mano o riabbracciarci, lo faremo con la stessa leggerezza di prima?

Abbiamo dovuto in questi mesi misurarci con la mancanza di contatti e di relazioni, portando a rendere parte della nostra vita immateriale. Affetti, relazioni, acquisti, spese…tutto è stato vissuto attraverso uno schermo, un monitor che ci ha “protetto” ma anche allontanato.

Questo non significa che dovremmo per forza ridurre per sempre la nostra socialità, ma porta a pensare come un’organizzazione sociale strutturata, come per esempio un Partito, debba necessariamente riorganizzare la propria presenza anche in modo immateriale attraverso una rete.

E questa immaterialità, questa organizzazione sociale vive comunque attraverso una comunità che ha spostato parte di sé nel digitale. Ed è lì che si inserisce il nostro compito. Dare forma alla nostra comunità digitale, che interagisca tra sè e fuori di sè, per dare seguito e creare luoghi di discussione attraverso quell’immaterialità che sarà comunque parte della nostra vita.

Condividere un post, una foto, mettere un like, un ritweet non è solo oramai un insieme di 0 e di 1, ma è un gesto normale, che comporta conseguenze, posizioni, interazioni. E un minimo anche di contatto umano, che ci permette di essere diversi da chi usa questa rete solamente per creare consenso e non per veicolare idee.

Una comunità digitale, che riesca a trasformare questa immaterialità in una nuova forma di socialità e in opportunità di contatto, di crescita, di lavoro, di sviluppo.

In attesa, ovviamente, di tornare anche a riprenderci quella materialità nelle relazioni che è tipica del nostro essere umani.


Edoardo Pivanti è il responsabile Comunicazione del Pd Lombardia


>>> Contenuto inviato tramite il form “Dì la tua” – Partecipa

Più letti

Zingaretti a Radio Immagina: “Il Pd non crea problemi ma cerca soluzioni. Al lavoro per un governo autorevole”

Al termine dell'incontro con le sigle sindacali per discutere del recovery plan, il segretario del Pd Nicola Zingaretti è intervenuto in diretta ai microfoni...

Radio Immagina – L’intervista di Giuliano Giubilei a Walter Veltroni

Ogni settimana Giuliano Giubilei intervista per Radio Immagina una personalità del mondo della politica e della società civile. Un momento di confronto per approfondire,...

Radio Immagina – Topi di campagna, topi di città. Storie di animali, natura ed ecologia quotidiana

Questa è una trasmissione per tutte le ascoltatrici e gli ascoltatori che coltivano una piantina sul davanzale, che si accorgono se sono tornati i...

Radio Immagina – La settimana scientifica. Rotocalco di ricerca, innovazione e tecnologie

La settima scientifica è una rubrica per coloro che hanno curiosità scientifiche e sono interessati a capire quanto, scoperte, conquiste scientifiche, innovazione e trasferimento...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

Ecosistema della menzogna e crisi delle democrazie

Dovremmo essere sorpresi della sorpresa. L’assalto al Campidoglio non è il colpo di stato, è un esito di un vero colpo di stato iniziato...

Tra zolfo e inchiostro, a ciascuno il suo maestro

«Considero il potere, non già alcunché di diabolico, ma di ottuso e avversario della vera libertà dell’uomo. Sono tuttavia indotto a lottare perché, all’interno...

Una mascherina sospesa per aiutare i più poveri: l’iniziativa degli Avvocati di strada

È lo studio legale associato più grande di Italia. Con 55 sedi in diverse città del Paese e oltre 1.000 avvocati volontari, l’associazione nazionale Avvocato...

Il fenomeno No Vax figlio di un problema culturale

Il 2020 sarà ricordato come l’anno delle contraddizioni oltre che del Covid19; l’anno in cui si passava dal “chiudete tutto” all’”aprite tutto” in un...

Il fallimento del ‘modello svedese’, tormentone dei negazionisti

Per mesi i negazionisti ci hanno detto che il 'modello svedese' era la soluzione. E in effetti noi tutti lo guardavamo con un misto...