mercoledì 14 Aprile 2021

Verso gli Stati Popolari, Gianni Cuperlo dialoga con Aboubakar Soumahoro
V

La pandemia sta provocando la peggiore recessione economica della nostra storia e sta colpendo soprattutto donne e giovani, avendo messo in ginocchio tutto quel mondo della precarietà, il tempo determinato, quel mondo legato a servizi, turismo e ristorazione. Per questo sono necessarie idee e proposte per contenere l’inevitabile aumento di nuove disuguaglianze sociali.

In questo nuovo appuntamento con i “Dialoghi sul cambiamento”, promosso da Immagina, Gianni Cuperlo ne parla con il sindacalista Aboubakar Soumahoro.

Ne è uscito fuori un appassionante dialogo nel quale, tra i tanti passaggi, è stato posto l’accento sulla necessità di un maggiore dialogo tra la politica e le forze e i movimenti che crescono fuori dai partiti, come appunto l’iniziativa promossa dallo stesso Aboubakar, “Gli Stati popolari”, che si terrà domenica 5 luglio in piazza San Giovanni per far parlare il cosiddetto mondo degli invisibili, come i braccianti e i giovani precari.

Quando in passato si sono fatte importanti riforme attraverso maggioranze trasversali in Parlamento, fa notare Cuperlo, è anche perché ci furono dei movimenti forti della società civile, che influirono sul dibattito politico e che vennero ascoltati. “Quindi quella di domenica – evidenzia ancora – dovrà essere un’occasione per ascoltare e riprendere un filo di dialogo. Altrimenti il rischio è quello di una perdita del senso di comunità”.

Concetto su cui converge Aboubakar: “Una delle azioni prioritarie che dovremo implementare in maniera collettiva, in questa fase delicata, è la ricostituzione delle difese immunitarie della nostra comunità umana”.

Più letti

Calo delle nascite, ipoteca sul futuro. Con Elena Carnevali, Massimo Livi Bacci e Giorgia Serughetti

Il dodicesimo anno consecutivo di calo delle nascite, con accanto un dato che si è manifestato, in tutta la sua crudezza, per la prima...

Gagarin, sessant’anni dopo. Con Francesco Rea e Roberto Vittori

Sessant'anni fa per la prima volta l'uomo andava nello spazio. Era l'astronauta russo Yuri Gagarin.Ne parliamo a Contemporanea con l'astronauta Roberto Vittori e con il...

La ricostruzione dell’Aquila, un percorso da valorizzare assieme agli altri

Il 6 aprile scorso è stato celebrato il dodicesimo anniversario dal terremoto che ha devastato L’Aquila e molti borghi abruzzesi, causando oltre 300 vittime....

Si scrive vaccino, si legge geopolitica

Siamo ad un anno preciso dal primo lockdown in Italia per via dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. Le nostre vite sono state stravolte in...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Questa settimana in replica...

Cultura, turismo e tradizione: é la via del vino – Intervista a Dario Stefàno

Un vademecum su tutto quello che c’è da sapere sulla storia del vino, le potenzialità dell'enoturismo e il significato identitario che appartiene alla "bevanda...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Questa settimana in replica...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Si comincia con L’Intervista, di...

‘Arte, memoria, melodie silenziose: piantare il futuro’. Intervista a Paolo Fresu

È uno dei nostri musicisti più talentuosi ed autorevoli, ma è anche un artista, e un uomo, di grande sensibilità civile. La scorsa settimana...