domenica 24 Ottobre 2021

Parte la sperimentazione allo Spallanzani. Zingaretti: “Il vaccino italiano sarà un bene comune”
P

È stata somministrata questa mattina all’ospedale Spallanzani di Roma, la prima dose del vaccino tutto italiano contro il Covid-19. Una ricerca portata avanti con il sostegno della Regione Lazio e del ministero della Ricerca, che questa mattina è entrata nella fase più importante, con l’inoculazione del farmaco sul primo dei 90 volontari, scelti tra le migliaia che si sono offerti per la sperimentazione.

La prima ad avere ricevuto l’iniezione è stata una donna di 50 anni, che ha preferito non rivelare la sua identità, che ha spiegato: “Credo nella scienza italiana e spero che questo mio gesto serva”.

Il vaccino made in Italy, denominato Grad-Cov2, è stato realizzato, prodotto e brevettato dalla società biotecnologica italiana ReiThera e da oggi entra ufficialmente nella fase del controllo della sicurezza, che andrà avanti nei prossimi mesi con dei controlli periodici sui volontari, che serviranno ai ricercatori per verificare la sicurezza e la tollerabilità del vaccino, nonché eventuali effetti collaterali. Se tutto andrà per il meglio, le prime immunizzazioni dovrebbero aversi per la prossima primavera.

Se i primi risultati della fase 1 saranno positivi, entro la fine dell’anno potranno prendere il via le fasi 2 e 3, che saranno condotte su un numero maggiore di volontari anche in Paesi dove la circolazione del virus è più attiva.

Allo Spallanzani erano presenti il presidente della  Regione Lazio Nicola Zingaretti, che ha parlato di un traguardo che è un “salto contro il virus”.

“Crediamo molto nel Vaccino bene comune”, ha aggiunto Zingaretti, che tenuto a ribadire che quello messo a punto in Italia “sarà un Vaccino pubblico, e a conclusione della fase di sperimentazione sarà a disposizione di tutti quelli che ne avranno necessità”.

Qualora si arrivasse al vaccino la proprietà del brevetto, ha detto Zingaretti, “sarà dello Stato italiano”.

Più letti

spot_img

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

spot_img