martedì 20 Aprile 2021

Per l’europarlamentare Ciocca i lombardi valgono più degli altri? Ecco il vero volto della Lega
P

“Nel distribuire i vaccini anti-Covid si valuti l’economia: se si ammala un cittadino lombardo, vale più di un altro”. Che schifo. Altro che “prima gli italiani”.
Quelle che leggete sono le dichiarazioni oscene dell’europarlamentare leghista Angelo Ciocca. Secondo Ciocca, è giusto privilegiare i cittadini lombardi a scapito di tutti gli altri. Perché? Perché loro “valgono di più” e quindi vengono “prima”.
Prima dei siciliani, calabresi, pugliesi, lucani e campani. Prima dei sardi e delle popolazioni del centro Italia. E addirittura prima dei piemontesi, dei liguri, dei veneti, dei valdostani, dei friulani, dei trentini, degli altoatesini e dei sudtirolesi.
Gratta gratta, la vera Lega viene sempre a galla.
E ancora una volta, quel ridicolo slogan “prima i” piazzato in ogni Regione si dimostra un enorme inganno: proprio perché ci sarà qualcuno, sempre lo stesso, a venir prima, vuol dire che ci sarà qualcuno a venir dopo. “Prima gli italiani”, ma solo quando votano.
Perché non basta travestirsi e cambiar nome. Non basta cancellare una parolina nel simbolo per cancellare anni di disprezzo per il Paese e per la sua popolazione.
È la solita Lega, è la solita vergogna.

Più letti

Ius Soli, nei panni della ‘seconda generazione’

Sapete quanti sono i ragazzi che vengono definiti di seconda generazione o nuovi italiani? Attualmente sono più di un milione. Vivono con noi, vanno a scuola con...

Il nostro Pd – Ora di punta con Stefano Vaccari

Si torna a discutere del Partito democratico, in particolare dell'iniziativa del segretario Enrico Letta che ha coinvolto 2949 circoli dem nella valutazione di un...

Recovery, la partita decisiva. Con Antonio Nicita

Si parla del piano nazionale di ripresa e resilienza con l'economista Antonio Nicita, che nella segreteria PD si occupa di Istituzioni, Tecnologie e del...

Quale futuro per Cuba? Dialogo con Aldo Garzia

Con il nostro approfondimento andiamo a Cuba, dove l’ottavo congresso del partito comunista cubano ha sancito la fine dell’era Castro, con le dimissioni di...

Articoli correlati

3 COMMENTI

  1. È una conferma di ciò di cui sono convinto da sempre. Anche nel Veneto la macchina che continua a funzionare è quella della politica leghista che convince che come Veneti siamo migliori e quindi abbiamo diritto a trattamenti superiori agli altri salvo accorgersi che a causa del Coronavirus siamo ai vertici della mortalità. Adesso traspare un po’ di imbarazzo a sostenere“prima i veneti”. Ma non illudiamoci, perché passata la fase acuta si tornerà a sostenere che la colpa è degli altri e via di questo passo,

  2. Il cognome stesso di questo pseudo europarlamentare definisce lo stato in cui ha rilasciato questa dichiarazione: era ubriaco. ( un lombardo sa quello che sto dicendo)
    Il bello è che quando si è ubriachi si dice sempre la verità, per cui è emerso con chiarezza e senza alcun timore di smentita il vero pensiero della lega.
    Pierantonio

  3. E’ davvero agghiacciante dover registrare un tale livello di razzismo nell’appartenente ad un partito che aspira a gestire la Repubblica. Questo fatto la dice lunga su chi sono in realtà i leghisti e a cosa aspirano. Ed è triste dover costatare quanta gente al sud gli ha dato il voto. Anzi, proprio in considerazione di quanto detto da questo scienziato pagato con i soldi pubblici (quindi di tutti), circa il fatto che se si ammala un lombardo vale di più, suggerisco a tutti i cari leghisti meridionali di aiutare i fratelli padani in caso di bisogno: che rinunciassero ai loro vaccini, donandoli ai lombardi (detto senza alcun astio contro gli amici lombardi che non c’entrano nulla). Penso che ad un tale insulto alla logica si debba rispondere così.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci il tuo nome

Magazine

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Si comincia con L’Intervista,...

L’incredibile viaggio della casa di Rosa Parks

  Una storia che ha dell'incredibile, che parte dall'America segregazionista degli anni '50 per arrivare qualche mese fa in Italia, e in particolare a Napoli. Protagonisti...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Questa settimana in replica...

Cultura, turismo e tradizione: é la via del vino – Intervista a Dario Stefàno

Un vademecum su tutto quello che c’è da sapere sulla storia del vino, le potenzialità dell'enoturismo e il significato identitario che appartiene alla "bevanda...

Il weekend di Radio Immagina. Politica, Europa, ambiente e innovazione: tutti i podcast

Una programmazione speciale, in onda su tutti i nostri canali radiofonici il sabato dalle 17 e la domenica dalle 8,30. Questa settimana in replica...